SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

Musica per dormire profondamente

Musica per dormire

La musica per dormire è davvero efficace? La scelta di un genere musicale e di un determinato brano può davvero farci dormire più profondamente? Inoltre, è davvero consigliato addormentarsi ascoltando musica, oppure si rischiano sonni disturbati e addirittura insonnia?

Cerchiamo di fare chiarezza sul reale potere della musica rispetto alla possibilità di addormentarsi facilmente e godere di un sonno profondo.

L’importanza di dormire bene: musica si o musica no?

Non saremo né i primi né gli ultimi a ribadirvi quanto è importante dormire bene: un buon sonno è indispensabile per godere in generale di un buono stato di salute. Dormire e farlo in modo corretto significa dedicare del tempo al nostro organismo (mente e corpo) per rigenerarsi, migliorare la nostra produttività, essere pieni di energia. Al contrario, trascurare insonnia e disturbi del sonno può influire progressivamente sull’umore, sul livello di concentrazione, fino a provocare stanchezza cronica, depressione e altri problemi fisici.

Scoprite in questo articolo tutto quello che può succedere se non dormite.

Prima ancora di riuscire a dormire bene, bisogna addormentarsi facilmente e velocemente: quanto è scontato dire che bisognerebbe essere rilassati e avere la mente sgombra dai pensieri? Sicuramente vi abbiamo rivelato il segreto di pulcinella, ma è questa la chiave per un sonno veramente riposante.

E come raggiungere uno stato mentale realmente predisposto al relax e libero dalle ansie quotidiane?

Qui si sprecano i consigli, i metodi, i segreti, i trucchi. E sì, la musica può favorire il rilassamento e aiuta ad addormentarsi più facilmente. Sulla scelta del genere musicale e del brano però non ci sentiamo di pronunciare sentenze definitive in quanto si tratta di una questione personale: c’è chi si sveglia riposato dopo aver ascoltato un pezzo dei Black Sabbath, chi invece ha bisogno di silenzio assoluto e si arma dei suoi amati tappi, chi ha bisogno di circondarsi di suoni familiari come quelli della natura.

Secondo uno studio pubblicato su Nature che si focalizza sulle reazioni personali alla propria musica preferita, non esiste un tipo di musica genericamente valido per tutti e che abbia effetti standard sul nostro cervello. Questo significa che nessuno potrà dirvi quale sia il genere musicale o la canzone universalmente riconosciuta come adatta per dormire. Ognuno di noi ha delle aree del benessere e dedicate al relax che vengono stimolate dalla musica che preferiamo in modo del tutto individuale.

Leggi anche: Meditazione per dormire

Musica per dormire bene: ecco la nostra playlist.

Quindi, checchè ne dicano Youtube e Spotify con le loro compilation e sleeping music playlist dedicate al relax, noi vi consigliamo di dedicarvi mente e corpo alle vostre sonorità preferite, a quella musica che sentite curare le ferite, quelle note che entrano e vi segnano, quelle sonorità grazie alle quali non siete più stati gli stessi. Non saremo noi a dirvi di ascoltare i Coldplay per addomentarvi o a sconsigliarvi Gigi d’Alessio se è quello che vi occorre, non vi scoraggeremo di fronte ad un pezzo dei Clash e non vi spingeremo ad ogni costo verso Debussy.

Musica per dormire

Quello che faremo noi di Nuvola, che onestamente riguardo al tema riposo e dormire bene ci sentiamo abbastanza sicuri, è svelarvi la nostra personale scaletta di canzoni che fanno parte della musica per dormire bene e profondamente. Ecco a voi la playlist firmata Nuvola:

  1. “Into my arms” – Nick Cave & The Bad Seeds

“E non credo nell’esistenza degli angeli. Ma se ci credessi li raggrupperei insieme. E gli chiederei di prendersi cura di te”. Una preghiera che preghiera non è, una canzone d’amore che racchiude in sé semplicemente tutto ciò che ci auguriamo per la persona che amiamo (compagno, figlio, padre, madre, amico) prima che la giornata finisca.

Isabella – ufficio marketing

  1. “Following a bird” – Ezio Bosso

La musica influisce sull’umore e segue la nostra vita, ci fa sorridere, ci fa piangere, ci fa scatenare. Poi c’è la magia del piano del maestro Ezio Bosso, la mente si libera di tutti i pensieri e fluttua in uno stato di grazia.

Paola – ufficio vendite showroom

  1. “Sunrise” – Norah Jones

E’ la mia canzone preferita nonché la più rilassante che conosca.

Simona – amministrazione

  1. “Dream It Possible” – Jane Zhang

Una canzone che parla di desideri e di sogni, la più adatta prima di dormire

Sara – Ufficio commerciale

  1. “Sparks” – Coldplay

“… te lo prometto ti proteggerò sempre si, è quello che farò”. Quali parole migliori prima di addormentarsi?

Stephanie – Servizio clienti

  1. “Abbi cura di me” – Simone Cristicchi

Una canzone che racconta la felicità, bellezza, amore e perdono. Una canzone di speranza, che mi fa andare a letto con la fiducia che domani sarà un giorno migliore. 

Raffaella – Servizio clienti

  1. “Over the Rainbow” – Israel Kamakawiwo’ole

E’ in assoluto la canzone che mi rilassa! Un messaggio di speranza, per ognuno “da qualche parte” c’è un posto in cui poter stare bene ed essere felici.

Monica – ufficio vendite showroom

  1. “Nightswimming” – R.E.M.

Una canzone che parla di sogni, ricordi e nuotate al chiaro di luna. Una canzone intima e nostalgica. Una meraviglia.

Marco – Digital strategist

  1. “Stella del mattino” – Ludovico Einaudi

“C’è la Luna alta nel cielo. Chiudi gli occhi, perditi tra le note del pianoforte. Sogna. Io sarò qui, quando ti sveglierai. Sotto la stella che sorge al mattino.”

Ludovica – Social Media Manager

  1. “John Butler Tri”o – Peaches & Cream

Una ballata deliziosa, una dedica mansueta, un sogno d’amore. Tutta da gustare sul divano o sul letto, poco prima di dormire.

Davide – SEM specialist

  1. “Un nouveau soleil” – M83

Qui è come perdersi in un’altra dimensione dove suoni e sonno si confondono, uno spazio interamente dedicato ai sogni e all’esplorazione. E dopo una pigra notte passata a galleggiare tra le stelle, si attende sempre un nuovo sole.

Benedetta – SEO Specialist

  1. “Angels” – The XX

Un brano etereo, minimale, malinconico. Lasciatevi cullare e buon ascolto.

Nicola – Art director